M5S e Voltiamo Pagina: “Il Comune agisca nei confronti di ASM per inadempienza contrattuale viste le mancanze nella raccolta dei rifiuti”

Riceviamo e pubblichiamo

 

 

Egregio Direttore,

 

Leggiamo sui media e sui social di continue lamentele/segnalazioni da parte dei cittadini vercellesi per i mancati ritiri (molti) in molte vie cittadine, dell’umido e dell’indifferenziato. Sembrerebbe che in molti cortili non siano stati effettuati i passaggi da prima di Natale e a quanto pare anche durante le feste.

Asm, azienda partecipata del Comune (40%), il cui 60% appartiene ad IREN accampa come scuse il guasto di un paio di mezzi, la neve di un giorno (il 28 dicembre) e la malattia del personale che avrebbe impedito lo svuotamento dei cassoni di plastica e vetro lungo le strade della città.

Non crediamo affatto che i cittadini possano accettare le scuse per tali motivi: il costo della Tari a Vercelli è di quasi 9 milioni di € e si pretende che il servizio funzioni! I cittadini sono chiamati soprattutto in questo periodo a fare enormi sforzi per pagare le tasse come questa e non possono bastare le semplici scuse da un’azienda che tra l’altro sembrerebbe (Amministrazione compresa) preoccuparsi più dell’installazione di un impianto per la produzione di Pallet che non del funzionamento dei servizi essenziali. Un’amministrazione che si rispetti ha il compito di far funzionare al meglio i servizi essenziali al cittadino e non di come diventare imprenditore.

A fronte di tutto ciò si ritiene necessario l’impegno del Sindaco ad agire nei confronti di ASM per inadempienza contrattuale e a tal proposito ci si chiede se l’amministrazione abbia sanzionato la società. Riteniamo inaccettabile che un membro del CdA (nominato dall’amministrazione comunale) debba uscire pubblicamente per chiedere un colloquio con l’AD, fatto ancor più aggravato dal contesto in cui è avvenuto, ovvero che se non fossimo arrivati in questo stato di degrado lo stesso cda non avrebbe battuto un colpo

Ai cittadini chiediamo: preferite avere un servizio pubblico efficiente (magari con assunzione di personale) o un impianto che poco o tanto inquina e che ha moltissime incognite su possibili emissioni odorigene?

Movimento 5 Stelle Vercelli

Voltiamo Pagina

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

1 commento

  1. La solita lamentela basata sul nulla cosmico. Nessun riferimento preciso alle Norme. Eppure dovrebbero conoscerle. Solo VAGHE LAMENTELE, un po’ “lagnose”. Dove sta scritto, nel contratto, che i bidoni devono presentarsi olimpicamente soli e MAI attorniati da sacchetti di raccolta individuali?.. 24h. /24 365/365gg/anno.. e nessun lavoratore, in piena pandemia, puo’ prendersi il suo sacrosanto covid con quarantena? I servizi pubblici non possono garantire la stessa “prontezza” di intervento del corpo dei Marines! Più vaghi ancora i riferimenti al famoso impianto Pallet e le ipotetiche se non remote (stando alla lettera) “emissioni odorigene”! Il rischio di odori noiosi c’e’ anche a Pescia, o San Remo: la “Citta’ dei Fiori”.
    E’ solo politica alla Renzi: niente di nuovo all’orizonte per il Popolo.
    Peccato! … perché non e’ detto che non ci sia di che lamentarsi sul serio delle questioni attinenti quei servizi.

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here