Le Sardine vercellesi si sono presentate: più di trecento in via Veneto

 

Vercelli – Erano più di trecento i presenti alla prima apparizione vercellese delle “Sardine” che si sono radunate stasera, alle 18 in via Vittorio Veneto, proprio, volutamente, nello stesso luogo in cui, a maggio, Matteo Salvini era venuto a sostenere la candidatura a sindaco di Andrea Corsaro.

Hanno parlato e cantato: non solo la ormai celebre “Salvineide”, con l’autrice, Alice Uli Protto, ma anche De Andrè, Bella Ciao e pure l’Inno di Mameli, quasi tutti con la mano suol cuore. “Perché – ha detto la fondatrice del movimento a Vercelli, la ventinovenne Viola Oliveri – noi siamo educati e rispettosi dei valori della democrazia: vogliamo che nessuno ci tolga il diritto di parlare, ma non insultiamo nessuno. E cantiamo quindi con orgoglio anche il nostro inno nazionale”.

L’intervento di Viola Oliveri

Dopo Viola, hanno preso la parola gli altri fondatori del gruppo, partito con il tam tam di Facebook: all’inizio era un gruppo social ora è aperto e conta 867 membri. I due amici che, con Viola, hanno dato il via al movimento vercellese delle Sardine sono decisamente più anziani di lei: Michele Addesa ha 52 anni ed Emanuele Leccese ne ha 42. Nei loro interventi hanno ribadito, come aveva già affermato Viola, il proposito di non volere “un clima da stadio”. “Le differenze – hanno detto – devono essere valori aggiunti, non barricate”. Ma, nello stesso tempo hanno sottolineato che, pur non insultando e provocando, le loro coscienze “sono sveglie”.

Alice Uli Protto intona la sua “Salvineide”

Sono susseguiti altro interventi, tra cui quello di Giulia Bodo, la portavoce vercellese della comunità Lgbtq la quale si è augurata che le Sardine si colorino un po’ di più di arcobaleno.

Poi il clou” della serata: la satirica” Salvineide” cantata non solo da Alice Uli Protto, ma da tutti i presenti.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

4 Commenti

  1. le 300 giovani sardine vercellesi di oggi partite un po’ sottotono (numericamente) ma son forti e molto intraprendenti, potranno giungere alla meta sperata; meritano un bel 7. Ecco l’andamento dei raduni di oggi
    presenze popolazione ./..
    pescara 5000 120.000 42
    vicenza 10000 110.000 91
    brescia 3000 200.000 15
    trento 6000 120.000 50
    salerno 3000 150.000 20
    VERCELLIi 300 46.000 7

  2. AGGIORNAMENTO:
    salerno 3.000 150.000 20
    castelnovo monti (RE) 300 11.000 27
    firenze 40.000 380.000 105
    bari 3.000 320.000 9
    campobasso 300 49.000 6
    benevento 300 59.000 5
    sanremo (IM) 300 55.000 5
    foggia 300 150.000 2
    aosta 300 34.000 9
    NOTA ESPLICATIVA: la ricerca è stata fatta in modo casuale e non sistematico mentre la precedente era riferita alle ultime ore (del momento in cui fu fatta). Segnalo la stranezza che le presenze minime sono frequentemente pari a 300. Escludo che si trattasse di figuranti della compagnia Carro di Tespi. Probabilmente l’unità di misura delle sardine è il trecento.

  3. .., dunque abbiamo battuto campobasso, benevento, sanremo .. e addirittura “stracciato” foggia .. per scoprire se a foggia si stessero vivendo altre vicende catalizzatrici dell’attenzone, suggerisco voxnews

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here