La Regione spinge sulle vaccinazioni dai medici di medicina generale non solo per gli over 60

In un incontro avvenuto stamattina, la Direzione Sanità della Regione Piemonte ha condiviso con le rappresentanze sindacali di categoria dei medici le procedure per l’utilizzo del vaccino mRna (Pfizer e Moderna) negli studi dei medici di medicina generale, che potranno quindi vaccinare gli assistiti di tutte le fasce di età e non soltanto più gli ultrasessantenni, fermo restando il proseguimento del loro impegno negli hub vaccinali.

Nei prossimi giorni verranno perfezionate le modalità operative per la fornitura dei vaccini attraverso le aziende sanitarie territoriali ai medici di medicina generale che aderiranno all’iniziativa.

Il presidente della Regione, Alberto Cirio, e l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte, Luigi Genesio Icardi, esprimono soddisfazione per questa intesa che rafforza ulteriormente la macchina vaccinale, grazie alla rete capillare dei medici di medicina generale che rinnovano il loro puntuale e prezioso impegno nella lotta contro il Covid-19.

«Oggi incontro positivo in Regione – commentano i rappresentanti sindacali Roberto Venesia (Fimmg), Mauro Grosso Ciponte (Snami) e Gian Massimo Gioria (Smi) – i medici di medicina generale proseguono attivamente nella campagna vaccinale contro il Covid-19 continuando a dare il loro contributo negli hub, con la possibilità, per i medici che lo vorranno, di vaccinare nei propri studi gli assistiti di ogni fascia di età, avendo a disposizione i vaccini mRna, distribuiti direttamente presso le proprie aziende sanitarie».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

5 Commenti

  1. .. avrei qualche dubbio sulla ottimistica PREVISIONE che si legge, sempre su libreidee .. .. .. penso che si tratti soltanto di una Speranza (majuscolo, ma non da leggere quale nome di persona) dell’estensore dell’articolo, che pur sfiora tutti, o quasi, i problemi (v.link); vi si prevede l’imminente sconfitta dei globalisti .. sfiniti dagli insuccessi .. è invece tutto-calcolato .. le alte percentuali di “vaccinati” preparano i PROGETTI e forse le VITTIME di domani .. al momento “si aspetta” tirando a concludere il programma (da noi, entro il fatidico 15.10), in attesa di una nuova “pandemia” o chissà quale altra “trovata”.. e conseguente, inevitabile, nuova catastrofe al cubo, già oggi ESISTENTE, con “sito in costruzione”, stanno solo cambiando MOMENTANEAMENTE tavolo di gioco (Greta? .. guerra diffusa in uno dei cento focolai attivi, persino dalle parti del Mar Cinese?) https://www.libreidee.org/2021/10/la-farsa-covid-sta-per-finire-solo-litalia-resta-nellincubo/

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here