Aumento di capitale per Seso che vuole coinvolgere più Comuni della Valsesia

Nei giorni scorsi l’amministratore unico di Seso Marisa Varacalli e il direttore Dario Pavanello hanno incontrato il presidente dell’Unione Montana Valsesia per presentare i progetti di sviluppo della società sul territorio. L’esito lascia ben sperare per il futuro.

Attraverso l’aumento di capitale i Comuni valsesiani potrebbero entrare a far parte di Seso, con tutte le conseguenze in termini di affidamento dei servizi che questo comporta. Si moltiplicano dunque le opportunità di collaborazione.

«Dal 2014 Seso è una Società In House – ha spiegato Marisa Varacalli – ossia società il cui capitale sociale appartiene a enti pubblici, e questo consente procedure di affidamento dei lavori molto snelle, proprio ciò di cui ha bisogno il nostro territorio: evitare perdite di tempo per offrire ai cittadini i servizi necessari. Al momento il capitale sociale appartiene ad un unico socio, il Comune di Borgosesia, ma le nostre potenzialità sono cresciute negli anni e siamo pronti per un aumento di capitale che ci consenta di aumentare il numero di soci e di metterci al servizio dell’intero territorio valsesiano».

«Nel corso degli anni abbiamo aumentato la tipologia dei servizi che gestiamo – così il direttore Pavanello – e dunque, oltre al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento rifiuti forniamo anche servizi di spazzamento strade, trasporto locale, scuolabus, manutenzione verde e servizi cimiteriali. Abbiamo spiegato ai Sindaci intervenuti alla riunione che avranno la possibilità di richiederci servizi ad hoc per i loro Comuni: siamo in grado di strutturarci per rispondere alle esigenze di tutti i nostri soci».

«Terremo nuovi incontri – ha concluso Marisa Varacalli – sia collettivi presso l’UMV, sia singoli per rispondere alle domande specifiche di ciascuno dei Comuni interessati: l’aumento di capitale verrà fatto con quote nominali alla portata di tutti, in modo che anche i Comuni più piccoli possano partecipare, dopodiché si valuteranno i servizi di cui ciascuno avrà bisogno. Potremo offrire a tutti servizi assolutamente personalizzati: l’unico requisito è che si ottenga la cosiddetta massa critica, ovvero un numero di ore congruo per l’impiego dei mezzi e del personale, che potrà essere effettuato anche sul territorio di più Comuni limitrofi».

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. Immagino gia’ lo scontro fra le particolaristiche necessità del più infimo (senz’offesa) gruppo comunitario montano che .. finirà matematicamente soccombente contro il… penultimo .. riuscira’ il futuro Seso spaccaso i cinque o sei sesi a finireindraghi, ingloriosamentecome la Nostra (finta} Democrazia animata da illustri (prevalentemente finti) democratici sorta dalle ceneri del… fascismoborgosesico?

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here