Al “Piola” arriva il Feralpisalò, la Pro vuole riscattare la sconfitta contro il Südtirol

Secondo impegno casalingo di fila per la Pro Vercelli che sabato 9 ospiterà il Feralpisalò con il chiaro obiettivo di riscattare la sconfitta 2-0 di domenica scorsa contro il Südtirol. È stata la prima battuta d’arresto in campionato per la truppa di Scienza e purtroppo è costata il secondo posto in classifica, a vantaggio proprio degli altoatesini che ora, insieme all’AlbinoLeffe sono gli immediati inseguitori della capolista Padova.

Il bottino della Pro nelle ultime tre partite è di due punti, una media non sufficiente per una squadra che vuole lottare per le posizioni di vertice. Chiaramente è presto per parlare di crisi, perché siamo soltanto all’inizio, però il campanello d’allarme è suonato. I bianchi hanno rallentato dagli infortuni di Macchioni e di Awua, due pedine fondamentali dello scacchiere, ma ciò non deve essere in alcun modo un alibi.

Riguardo alla prestazione di domenica, secondo il mister non è tutto da buttare: la Pro ha subito l’1-0 nel suo momento migliore, poi nel secondo tempo ha rallentato, tuttavia ha avuto anche le occasioni per pareggiare, prima del 2-0 di Fischnaller. Insomma, la Pro ha giocato peggio altre volte, fermo restando che Scienza ha elogiato gli avversari che hanno espresso un ottimo calcio.

Ora si gira pagina, quella contro il Feralpisalò è ancora bianca, sta alla Pro Vercelli scriverla in maniera tale che si possa leggere una bella storia. «Domani abbiamo una squadra forte, abbiamo una partita difficile ma siamo pronti: dobbiamo assestarci ma possiamo farlo – così Scienza alla vigilia – Loro hanno qualità e bisognerà fare, come sempre, una grande partita. Dovremo essere più cinici negli episodi a favore e più precisi in ogni reparto, quello va migliorato».

La Pro recupera Awua e Gatto, con la differenza che il primo sarà completamente a disposizione, il secondo invece non ha ancora il pieno ritmo gara nelle gambe. Come modulo Scienza utilizzerà il 3-5-2 con Tintori in porta; Masi, Cristini e Auriletto in difesa; Bruzzaniti, Vitale, Awua, Belardinelli e uno tra Iezzi e Crialese a centrocampo; Comi e Rolando in avanti. Nella ripresa chance per Bunino, Della Morte e Rizzo.

Nel Feralpisalò di mister Stefano Vecchi, che nell’ultimo turno ha pareggiato 1-1 in casa con la Pro Sesto e che finora ha conquistato undici punti (3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte), giocano gli ex Elia Legati, Federico Carraro, Mattia Corradi e Davide Luppi. Attenzione anche a Luca Miracoli e a Mattia Tirelli.

Il fischio di inizio di Pro Vercelli – Feralpisalò è fissato per le 14.30 di sabato 9 ottobre allo stadio “Silvio Piola”. Arbitrerà il signor Adolfo Baratta della sezione di Rossano, alla sua prima direzione delle bianche casacche. Il match potrà essere seguito sul canale 251 di Sky Sport o a pagamento sulla piattaforma digitale Eleven Sports.

m.m.

Love
Haha
Wow
Sad
Angry

2 Commenti

  1. Vediamo cosa succederà domani! .. inutile recriminare sul risultato, le decisioni dell’allenatore, i palloni ciccati quando si poteva far gol, la dea bendata e l’arbitro .. soprattutto inutile illudersi che sia tutto spiegabile con le tantissime assenze: foss’anche stato in campo il migliore dei nostri per suggerire palloni agli attaccanti e a tirare in porta .. poi, si poteva ugualmente perdere .. 3 a zero.

Rispondi a vraie55 Cancella la risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here