Mawu il serpente arcobaleno apre la rassegna Teatro per le famiglie

“Mawu e la leggenda del serpente arcobaleno” è il titolo del primo spettacolo inserito nella rassegna “Teatro per le famiglie”, dedicata principalmente ai bambini, come hanno ricordato gli assessori Daniela Mortara e Andrea Raineri durante la conferenza in Sala Giunta “Baiardi”.

“Mawu” andrà in scena domenica 19 novembre al Civico (ore 16). Scritto, diretto e interpretato da Barbara Truffa con le musiche di Roberto Seccamani, parla di una vecchia leggenda africana sull'origine del mondo. Mawu, secondo le tradizioni orali del Benin e del Togo, raffigurato appunto come un variopinto serpente, è lo spirito creatore dal quale hanno avuto principio tutte le cose: le piante, gli animali e l'uomo.

«All'inizio sul palco ci sarà solo una zattera – spiega Barbara Truffa della compagnia Te.Ka.Mù., fondata con Angelina Staffieri – poi, mano a mano, che lo spettacolo proseguirà la scenografia verrà arricchita da tutte le cose che il serpente arcobaleno creerà».

Mawu” non sarà l'unico spettacolo vercellese. L'altro è “Smog” di Anna Jacassi e Mario Sgotto che verrà rappresentato domenica 11 marzo 2018 alle 16. In tutto sono quattro, compresi i due consigliati dalla Fondazione Piemonte dal Vivo: “Romanzo d'infanzia” (domenica 14 gennaio) e “Becco di rame” (domenica 25 febbraio).

Smog” è liberamente ispirato alle “Cosmicomiche” di Italo Calvino e a Raymond Queneau. Nasce nel 1995 e la sua costante è il linguaggio del clown, utilizzato per raccontare i problemi del mondo, primo tra tutti l'inquinamento ambientale. Il professor XYZ, grande mago dell'universo, narra la storia del pianeta Verde-blu, rigoglioso fino all'arrivo del malvagio Re Frog. Spetterà al protagonista renderlo nuovamente colorato. 


m.m.


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
1VotaTerribile!















Zone