DIVERGENZE 79 - Censura Rai su o per il Dibba?

Questa mattina, durante la rubrica satirica che Gianni Ippoliti conduce nellambito di UnoMattina, in Famiglia, è successo un fatto singolare. Come coloro che seguono la trasmissione ben sanno, Ippoliti sfoglia i principali settimanali italiani di gossip e li commenta a modo suo, ironicamente. Ebbene, dopo una notizia su Ilaria DAmico e una sulla Hunziker, egli ha incominciato ad occuparsi, bonariamente, di un articolo che parlava dellesponente politico del Movimento 5 Stelle Alessandro Di Battista. Larticolo Un papà a Cinque Stelle era in pratica un reportage fotografico che ritraeva il parlamentare mentre portava a spasso il figlio, nato poco meno di due mesi fa, in carrozzella. Non appena Ippoliti ha incominciato a leggere il titolo, si sono sentiti dei mormorii, dei brusii. Il popolare conduttore, fissando qualcuno alle sue spalle, ha detto chiaramente:Come, non devo andare avanti? Passo ad unaltra notizia?. Aggiungendo, malignamente, in un clima surreale, stavolta rivolgendosi ai telespettatori: Cera uno che mi faceva degli strani gesti, come se stesse nuotando.

 

Morale: Ippoliti ha dovuto censurare quel commento. Ora, rimane una domanda bifronte: la censura è scattata perché in Rai non si può ironizzare sul Dibba, neppure con parole allacqua di rose, oppure non si può parlare del Dibba per non fargli propaganda elettorale? Se si trattasse della seconda spiegazione, sarebbe alquanto singolare visto che non si conosce neppure la data delle prossime elezioni politiche, per cui non vi è alcuna motivazione di carattere “parcondiciano”, per così dire... In un caso o nellaltro, una censura assai grave per la televisione di Stato.

Si tratta di un episodio solo allapparenza marginale, e su cui riflettere (e magari intervenire, da parte di chi di dovere).

 

Enrico De Maria

 


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
2VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
1VotaTerribile!















Zone