Riscoprire la Medea di Euripide

“Comuni narrazioni, narrazioni comuni” è il titolo dell'iniziativa pensata dalla Fondazione Piemonte dal Vivo e promossa dal Comune di Vercelli per riportare il teatro al centro del dibattito culturale cittadino.

La ricerca sul campo, condotta lo scorso anno, ha coinvolto attivamente diversi attori culturali del territorio: UPO, Ufficio Scolastico Regionale di Vercelli, Università Popolare, Museo Leone, Museo Borgogna e Museo del Tesoro del Duomo. Intorno ai contenuti, veicolati dagli spettacoli programmati per la stagione teatrale e raggruppati in tre filoni narrativi (sulla famiglia, sull’identità, sul ruolo femminile), sono stati progettati incontri di approfondimento differenti: conferenze, progetti di alternanza scuola lavoro, laboratori per le scuole, attività collaterali

In occasione della “Medea”, che verrà rappresentata venerdì 10 al Civico, mercoledì 8 alle 18 il Museo Leone ospiterà la conferenza “Medea: dal mito alla scena”. Relatore il professor Luigi Battezzato, professore ordinario di Letteratura Greca presso l’UPO, il cui tema di ricerca privilegiato è proprio la tragedia greca.

Battezzato illustrerà l’evoluzione del mito dall’antica Grecia ai giorni nostri: Medea come una rivoluzionaria, una barbara, una assassina. Il suo mito, illustrato dalle immagini antiche tratte anche dalle opere custodite al Museo Leone e reinterpretato sulla scena, parla della vita degli uomini e delle donne di oggi.

Chi parteciperà all’incontro riceverà un voucher “Io partecipo” per assistere con un biglietto a prezzo ridotto allo spettacolo Medea, con la regia di Luca Ronconi e l'interpretazione di Franco Branciaroli, che si terrà venerdì 10 novembre alle ore 21 presso il Teatro Civico di Vercelli. A completare l’analisi dell’eroina tragica, il prossimo 15 novembre il professor Michele Mastroianni nell’Aula Magna dell’UPO, affronterà le evoluzioni del mito all’interno della letteratura francese, mentre un laboratorio pratico di riscrittura del testo scenico sarà condotto a cura della Prof. Laurence Audéoud il 16 novembre alle 14.



Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
0VotaTerribile!















Zone