L'Asl: nessun blocco delle donazioni di sangue a Vercelli



 

Non  sono state bloccate le donazioni di sangue a Vercelli. Lo comunica ufficialmentebl'Asl smentendo le notizie che erano state pubblicate seni giorni scorsi su molti giornali (compreso il nostro) a a proposito di  un provvedimento preso dal Centro Nazionale del Sangue, in 28 province italiane, a causa di casi del cosiddetto "Virus del Nilo" trasmetto dalla zanzara culex. 


Ci scrive in proposito l'Asl di Vercelli: "In merito all’articolo inerente l’allarme virus del Nilo Occidentale l’Asl di Vercelli precisa che l’attività del Centro Trasfusionale prosegue regolarmente. Non sono state in alcun modo bloccate le donazioni di sangue. 

 

Già da tempo la struttura Regionale di Coordinamento per le attività trasfusionali della Regione Piemonte, infatti, ha disposto l’introduzione del test NAT di biologia molecolare per il West Nile Virus sulle donazioni di sangue ed emocomponenti, ivi comprese le cellule staminali emopoietiche da sangue periferico, cordonale e midollare raccolte nella predetta provincia. Il sangue quindi viene sottoposto alla ricerca del WNV con tecnica NAT prima di qualsiasi utilizzo per finalità cliniche. 

 

Ai sensi del decreto ministeriale 2 Novembre 2015 Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti, il Centro Trasfusionale quindi esegue il test WNV con tecnica NAT su tutte le donazioni".


Questa la smemtita dell'Asl di cui prendiamo atto  volentieri. 

 


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
0VotaTerribile!















Zone