100 km delle Alpi, grande impresa per Michele Marineo

Tra i tanti atleti che sabato scorso hanno preso il via all'ultramaratona “100 km delle Alpi” (la più antica d'Italia, corsa la prima volta nel 1963) c'era anche Michele Marineo, portacolori dell'Atletica Vercelli 78', alla sua terza partecipazione. Partenza da Torino e arrivo a Foglizzo: prima volta per la cittadina canavese, visto che in precedenza il traguardo era fissato a Saint Vincent. Quest'anno si è deciso di rendere più agevole e sicuro il percorso, non tanto per la salita finale quanto per togliere il pericoloso tratto che si percorreva sulla statale. Inoltre Foglizzo è stata scelta perché lì da 45 anni si tiene la “Quattro Giorni Internazionale” che offre a tutti la possibilità di correre una maratona al giorno per quattro giorni appunto.

Dopo lo sparo di partenza da Torino, in piazza Castello, Marineo ha attraversato almeno venti comuni del Piemonte. Ha iniziato la gara con cinismo a una media di 5,45 minuti al chilometro e, dopo una breve crisi tra il 40mo e il 50mo chilometro, è arrivato al traguardo in 11h, 31' 20”, centrando così il suo record personale e classificandosi 33mo assoluto (2° della sua categoria, la SM 60).

Michele Marineo, classe 1957, ha all’attivo una sessantina di maratone, diversi trail di 50 chilometri, una 24 ore, una 6 ore e, come accennato, 3 cento chilometri tra cui l’ultima fatica nell’edizione 2017 portata a termine con costanza e abnegazione. Il suo prossimo impegno sarà la Maratona di Torino che si correrà il 29 ottobre, uno scherzo rispetto ai 100 km corsi una settimana fa.  


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
1VotaTerribile!















Zone