Fantastica Pro Vercelli!

Seconda vittoria di fila per la Pro Vercelli che dopo aver battuto il Cesena sette giorni fa al “Piola”, va conquistare tre punti a Perugia. Decisiva la doppietta di Luca Castiglia che in pochi minuti porta i suoi dall'1-1 al 3-1. In precedenza a Legati aveva risposto Belmonte. I padroni di casa hanno giocato tutto il secondo tempo in dieci per l'espulsione di Pajac. Un successo meritato, chiuso dal rigore calciato alla perfezione da Vives e dal gol di Morra. 5-1 finale, sei punti per la Pro nelle ultime due partite e dieci gol segnati. Chapeau.

Al “Curi” Grassadonia manda in campo i suoi con il 4-3-3: Marcone; Berra, Legati, Bergamelli, Mammarella; Germano, Vives, Castiglia; Bifulco, Raicevic, Firenze. Nel Perugia di Giunti Mustacchio in campo dal primo minuto, mentre l'altro ex Emmanuello è in panchina.

Al 6' Pro in vantaggio, corner di Mammarella, Legati di testa anticipa Rosati e insacca. All'11' ancora angolo di Mammarella, ma questa volta il destro di Bifulco finisce alle stelle. Al 21' contropiede dei bianchi che poteva decisamente essere sfruttato meglio. La Pro è pimpante e aggredisce bene gli spazi, nonostante il Perugia le provi tutte per raddrizzare il match. Al 33' occasione da rete per la Pro con Bifulco imbeccato splendidamente da Bifulco che però spara addosso a Rosati. Nello scontro col portiere ad avere la peggio è proprio Bifulco costretto a lasciare il terreno di gioco. Al suo posto Vajushi. Nel primo dei quattro minuti di recupero concessi da Saia, cartellino rosso a Pajac per gomitata ai danni di Vajushi. Il primo tempo termina 1-0.

La ripresa si apre con il forcing dei grifoni che si buttano in avanti a testa bassa. Al 16' Grassadonia effettua il secondo cambio: fuori Raicevic, dentro Morra. Al 24' pareggio del Perugia con Belmonte che capitalizza la punizione calciata da Colombatto. Passano due minuti e Castiglia di testa riporta i suoi in avanti su cross di Berra. Al 32' terzo gol della Pro e ancora Castiglia, questa volta di destro. Al 34' espulso Grassadonia, scatenato in panchina. Al 40' fuori Firenze per Altobelli. Al 45' rigore per la Pro per atterramento di Germano. Sul dischetto Vives che fa 4-1. Nel recupero la Pro esagera e Morra fa il quinto. Saia fischia la fine. I bianchi vincono 5-1 e rilanciano le loro quotazioni. Prossimo impegno sabato prossimo al “Piola” con il Bari che ha sofferto e vinto in casa con l'Avellino. 


Il top. Castiglia. È un giocatore che se recuperato e motivato diventa indispensabile. Ha bisogno di fiducia, Grassadonia gliela dà e lui lo ripaga con una doppietta decisiva. Il gol di testa lo carica e pochi minuti dopo bissa con un destro al fulmicotone.


Il flop. Raicevic. Nessuna insufficienza grave nella Pro. Sotto tono il montenegrino. Là davanti fa a sportellate per guadagnare spazio, ma capita che arrivi in ritardo sulle palle che servono. Detto questo, non è un vero e proprio flop. Utile anche lui alla causa.


Massimiliano Muraro


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
1VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
1VotaTerribile!















Zone