La Sindrome (per una volta) da Hub







Dunque è ufficiale. Poco fa, la Regione ha deliberato che la città di Vercelli non avrà uno, ma ben quattro hub dove transiteranno i migranti provenienti da tutti i centri di accoglienza del Paese. Ovviamente, nessuno degli hub verrà realizzato al quarto piano dell'ospedale cittadini (ci domandiamo come sia potuta nascere una panzana del genere), ma saranno istituiti nel quattro siti che andiamo ad illustrare.


Il primo, per 110 profughi e richiedenti asilo, sarà attrezzato al primo piano del teatro Civico, facendo traslocare provvisoriamente per circa dieci anni, ma di sta testando per i venti anni, la Società del Quartetto e l'Accademia di Danza Città di Vercelli, che saranno spostate alla caserma Garrone.


Il secondo hub, per 66 migranti, troverà invece spazio nella Sala del Consiglio comunale, e quando, una volta volta al mese, si riunirà l'assemblea cittadina, ciascun consigliere condividerà la propria sedia con un profugo. Tutti i consiglieri comunali saranno sottoposti a visita medica per misurare la dimensioni del deretano, onde intervenire, alla bisogna, per realizzare sedie più larghe. Problemi in vista per i consiglieri, non pochi, che abbiano la tendenza ad avere il sedere su due sedie.


Il terzo hub, il più grande, grazie alla generosità della Curia, troverà spazio in Duomo, e sarà per 252 migranti. Saranno accolti nella navata centrale e nella Cappella del Beato Amedeo e, ovviamente, per non urtare la sensibilità degli ospiti, il grande Crocifisso dell'Anno Mille sarà trasferito nella chiesa di San Cristoforo.


Ultimo hub, per 117 profughi, quello dello stadio Piola. Durante le partite, gli ospiti faranno i raccattapalle, e chissà che il ds Varini riesca finalmente a scoprire, tra di loro, qualche talento da ingaggiare subito, cosicché la scelta della Regione finirà con l'avvantaggiare il calcio vercellese. 


Infine, con un provvedimento firmato dal sindaco Forte, che porta la misteriosa dizione in codice "RosettaTié", ciascuna famiglia vercellese con un nucleo familiare composto da meno di tre persone dovrà obbligatoriamente accogliere in casa due richiedenti asilo.


Già si annunciano azioni forti della Lega. Locarni e Borzoni stanno inviando ai giornali un comunicato di centodiciotto pagine che verrà integralmente pubblicato da LeNotiziedelmattinoOggidiVercelli su un numero speciale che verrà conservato in cassaforte per poi uscire il Venerdì Santo.


Von Blücher



Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
4VotaCurioso
5VotaD'accordo
1VotaContrario
5VotaDa condannare
29VotaTerribile!















Zone