Scacciato da San Siro, lo striscione per Jano sarà esposto domani al Piola



I tifosi milanisti vercellesi avevano fatto preparare un bellissimo striscione (lo vedete in foto) per celebrare il loro amatissimo presidente, Jano Caruso, prematuramente scomparso domenica: intendevano esporlo al Meazza durante la partita con il Craiova, ma ieri sera, al momento di entrare nella stadio di San Siro, ecco la doccia fredda: un ottuso addetto alla sicurezza ha incompresibilmente negato l'ingresso allo stadio dello striscione, manco fosse irriguardoso nei confronti di qualcuno, razzista o recante messaggi di odio. Per fortuna, nella Curva Sud, è poi apparso un commovente "Ciao Jano". 

Tuttavia, la delusione dei fans bicciolani del Milan è stata tanta. Allora si sono rivolti ad un consigliere comunale a sua volta milanista, che ha subito girato la foto dello striscione al sindaco Maura Forte la quale, a sua volta, l'ha trasmessa al questore Rosanna Lavezzaro, con la richiesta che potesse essere esposto domani sera, al Piola, visto che Jano era anche un grande tifoso della Pro, durante il match di Coppa con il Lecce. Il questore non ha avuto il minimo tentennamento: lo strscione sarà esposto. Il Gruppo WhatsApp del Milan Club (intitolato a Jano) ha subito ringraziato il sindaco e il questore per la sensibilità dimostrata. 


Ricordiamo che i funerali del popolarissimo "barbiere siciliano di via Tripoli" (come lui stesso amava definirsi) saranno celebrati domani mattina, sabato, alle 9,30 in Duomo, già colmo di amici e parenti durante il Rosario di oggi.


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
1VotaInteressante
0VotaCurioso
9VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
0VotaTerribile!















Zone