Albinoni e Bruch incantano il Sant'Andrea



 

In una basilica Sant’Andrea torrida e stipata di pubblico, Vercelli ha celebrato il Patrono con il 20° concerto del Primo Agosto a cura della Camerata Ducale. Concerto sontuoso, ricco di pagine molto conosciute, (dall’Adagio in sol minore di Albinoni alla Meditazione in preghiera di Viotti), di altre meno note ma affascinanti, come il Concerto di Nardini, altre ancora di grande impatto, vedi il Concerto per due violini di Albinoni (in cui Rimonda ha dialogato con il primo violino Marina Martinova) , oppure l’Ava Maria di Bruch. Ma c’è anche stato spazio per un’anteprima assoluta: un brano composto da Rimonda nel caro ricordo di una donna che non si perdeva un concerto della Ducale, e che è scomparsa pochi mesi fa. Per la professoressa Maria Cerruti, Rimonda ha composto “Pour toi, Maria”, pagina intensa, lirica, che ha convinto tutti e commosso il marito, Franco Vercellotti.

Prima del concerto, il saluto e gli auguri del sindaco Maura Forte e, durante,il malore di una donna (probabilmente un colpo di calore), che ha richiesto l’intervento del 118. Nulla di grave, sembrava e si spera. I migliori auguri alla donna portata all’ospedale e i complimenti ad un’orchestra e ad un direttore e violino solista sempre più bravi.


Ora appuntamento al 9 settembre con una nuovissima  iniziativa a cura di Ducale, Comune e Ascom: "Viotti Day&Night": musiche dal mattino a notte, ecursioni nei "luoghi" di Viotti, incontri coi musicisti, menù dedicati, caccia al tesoro, apertivi e molto altro.


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
2VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
2VotaTerribile!















Zone