Pochi minuti fa è morto don Cesare Massa, l'amatissimo sacerdote di San Michele




Pochi minuti fa, nella sua abitazione attigua alla chiesa, si è spento don Cesare Massa, rettore della chiesa di San Michele e amatissimo sacerdote. Aveva 93 anni e nel 2010 gli era stato assegnato il riconoscimento  Vercellese dell'Anno. Figlio del "fumista" di Porta Milano (cone amava egli stesso ricordare) era approdato al sacerdozio in età avanzata, a 45 anni;  prima, e anche dopo aver preso i voti, era stato docente di filososia, apprezzatissimo, al Classico di Varallo, poi nei licei e al Magistrale di Vercelli. Figura intellettuale di altissimo rilievo era stato un propugnatore e quindi  assiduo e gradito frequentatoe della Comunità di Bose retta dall'amico Enzo Bianchi. Prima di diventare sacerdote (ordinato nel 1969 dall'arcivescovo Albino Mensa) era stato militante della Dc, e anche, per un breve tempo, segretario politico dello Scudocrociato vercellese: fu lui ad avviare la stagione del centrosinistra a Vercelli, con l'intesa Dc-Psi, avversata allora dalla Curia vercellese. Poi la Curia si ricredette e l'Arcidiocesi gli affidò quindi la direzione del giornale cattolico cittadino che allora si chiamava "L'Eusebiano".
Da decenni era punto di riferimento costante per tanti giovani e meno giovani ed è stato fondatore e animatore del Meic, il Movimento ecclesiale di Impegno culturale che organizzava i prestigiosi "Settelunedì", incontri pubblici con personaggi di spicco della Chiesa, cultra, dell'arte, della scienza, dell'attualità, ma anche dello sport (ricordiano una conferenza di Giovanni Trapattoni con una chiesa di Santa Maria Maggiore gremita all'inverosimile). Per la città di Vercelli una perdita enorme.
Il nostro giornale aveva ricordato proprio oggi che un gruppo di amici guidati da Paolo e Maurizio Ambrosini aveva raccolto le sue ispirate "Strisce" di auguri natalizi e pasquali in un volume: l'ultimo omaggio a nome di un popolo di persone che lo stimavano e che gli volevano bene.

I funerali saranno celebrati martedì 10,30 in Duomo. Da domenica, alle 14, la salma verrà esposta in San Michele dove sempre domenica, alle 19, e lunedì, alla stessa ora, sarà celebrato il Rosario.

edm


Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
1VotaInteressante
0VotaCurioso
1VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
0VotaTerribile!















Zone