Tom Corradini porta in scena un Mussolini insolito

Prosegue la stagione teatrale dell'Officina Anacoleti. Venerdì 10 e in replica sabato 11 febbraio, sempre alle 21, nel quartier generale della compagnia in corso De Gregori andrà in scena “Gran Consiglio”, di e con Tom Corradini, attore comico e clown formatosi all'Atelier di Philip Radice a Torino.

Lo spettacolo, scritto nel 2015, pensato per il pubblico d'Oltremanica e premiato come miglior performance al Fringe Festival di Praga, vede Radice nei panni di Benito Mussolini intento a ripercorrere le tappe della sua vita. Siamo nella notte tra il 24 e il 25 luglio. Gli alleati stanno entrando a Roma e la parabola del Duce è ormai in fase calante. Nelle stanze di palazzo Venezia, dove il capo del governo si è ritirato, comincia un lungo flashback che va dall’infanzia in Romagna, agli anni del socialismo, al fascismo d’ “antemarcia”, alla costruzione del consenso. Ultimi, la guerra e il patto mortale con il nazismo di Hitler a conclusione di una sequenza nella quale Corradini spazia dall’antropologia alla psicoanalisi.

Del Ventennio, Corradini rileva le ombre, ma anche il consenso quasi unanime fino alle leggi razziali, e il credito conquistato in ambito internazionale di cui Winston Churchill fu il principale interprete. Ma lo spettacolo legge l’ultimo Mussolini anche come vittima degli eventi. Dell’uomo osannato come il Duce, emergono punti di forza e fragilità, in uno spettacolo che in poco meno di un’ora e mezzo restituisce la complessità di un’epoca non riducibile a semplice “malattia morale” dell’Italia.

«Come ci si potrebbe aspettare Mussolini è vano, autoritario, e ridicolo, ma è anche sentimentale, intimorito, e risentito – spiega l'autore – Sotto l'apparente spavalderia c'è un uomo che appare nei momenti più imprevisti. A volte può persino ridere di se stesso. E' un Mussolini visto da una prospettiva inconsueta». Un ritratto clownesco, ma profondo, di uno dei personaggi più controversi e carismatici del Novecento.

Biglietti: intero 10 €, ridotto (under 20, studenti universitari e over 65) 8 €. Consigliata la prenotazione. Per info: 335.5750907, spettacoli@anacoleti.org e www.anacoleti.org



Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
0VotaTerribile!















Zone