LA SINDROME DI WATERLOO / 16 - Qui Asl, vi parla il Sassaroli



 

“Che cos’è il genio? E’ fantasia, intuizione, colpo d’occhio e velocità d’esecuzione”. La celeberrima massima del primo “Amici miei” si attaglia al drammatico appello lanciato poco fa dalla direzione generale dell’Asl, manco fossimo stati investiti dalla tempesta di ghiaccio del secolo: “Se non volete scivolare, statevene in casa”.

Ecco il colpo di genio. Sinceramente non ci avevamo pensato. Funziona d’inverno, ma anche d’estate, per scongiurare il colpo di calore. Nell’uno e nell’altro caso, i Dea del Pronto soccorso  risulterebbero sicuramente  disingolfati, con indubbio sollievo dei dirigenti sanitari.

Qualche problema, per la verità si pone. Ad esempio, per le persone sole, soprattutto anziane, quello di andare a fare la spesa. Ma nella Smart City baciata dall’arrivo di Amazon uno potrà pur sempre pregustare l’arrivo a destinazione, attraverso un’opportuna gattaiola, del simpatico pony della pubblicità, con due etti di pane, un paio di mele e un etto di mortadella a tracolla. Per le ordinazioni via mail, rivolgersi ovviamente, alla Piastra.

 

Von Blücher

 



Condividi questo articolo sui Social


Commenti a questo articolo





Cosa pensi di ciò che hai letto?
0VotaInteressante
0VotaCurioso
0VotaD'accordo
0VotaContrario
0VotaDa condannare
0VotaTerribile!















Zone